La nostra storia

Tutto è iniziato in un’officina nel centro di Bologna. I riuniti storici esposti nel nostro museo aziendale raccontano questa storia meglio di mille parole. Tradizione per noi significa immaginare il futuro, rimanendo coerenti ai principi di serietà, correttezza e trasparenza che hanno sempre ispirato chi ci ha preceduto.

1953

Lino Vitali avvia la sua attività che inizialmente consiste nel fornire assistenza tecnica a tutta la Clinica Odontoiatrica dell’Università di Bologna e ad alcuni studi dentistici privati.

1963

Dopo l’assistenza, inizia anche la produzione. Nel 1963 viene realizzato SUPRA, un turbotrapano su ruote che è uno dei primi prodotti della VITALI. In questi anni i turbotrapani su ruote sono dotati di alimentazione indipendente sia di acqua che di aria. Rappresentano quindi un utile complemento allo studio dentistico. Il turbotrapano SUPRA viene equipaggiato con manipoli a lubrificazione forzata denominati “trapani indolori”.

Lino Vitali

1968

UNICUM rappresenta la svolta nella produzione VITALI. Associato alla poltrona PSE oleodinamica, è il primo riunito VITALI a colonna dalle originali soluzioni tecniche: strumenti rientranti, sportello con integrato il visore di lastre, sicurezza anti-schiacciamento posta sotto la faretra strumenti, compressore ed aspiratore chirurgico alloggiati all’interno della colonna.

1972

L’azienda cambia nome e diviene VITALI COSTRUZIONI APPARECCHI ELETTRODENTALI. Cambia anche la sede, che si trasferisce nel nuovo stabilimento in Via Buozzi 6, a Castel Maggiore (BO).

Vitali - Museo del Riunito

1974

Il riunito a colonna SIMA rappresenta un ulteriore punto di svolta: per la prima volta il gruppo idrico viene collegato alla poltrona PSE rendendolo solidale nei movimenti di salita e discesa. Il gruppo idrico include l’aspiratore chirurgico, mentre il compressore è alloggiato nella colonna. Con l’entrata in produzione della linea SIMA, vengono riprogettati il poggiatesta e lo schienale della poltrona PSE.

1983

A soli 23 anni Marco Vitali subentra al padre, mancato precocemente. Per lui si tratta di una sfida importantissima, che negli anni a seguire vince con successo. La società cambia nome e diventa VITALI snc.

Vitali - Museo del Riunito

1985

ALBA, con i modelli HALLEY e QUADRIUS, è la prima vera produzione industriale VITALI. L’azienda, pur mantenendo le caratteristiche artigianali che l’hanno caratterizzata sin dalla fondazione, si espande su tutto il territorio nazionale e in numerosi altri paesi.

1995

La sede di via Buozzi di Castel Maggiore (BO) viene ampliata, per ospitare una produzione che di anno in anno cresce sempre di più.

1997

La gamma si rinnova con la nuova poltrona elettromeccanica FLARES  abbinata al riunito ARTEX.

2000

Entra in produzione la linea SD, disponibile a 4 e 6 strumenti (SD 4 ed SD 6).

2001

Esce il nuovo ARTEX EURO; viene proposto in tre versioni: base, RE ed RM.

2005

Esce il nuovo modello T5, che propone per la prima volta una tavoletta a 5 strumenti.

2008

Esce il V8, disponibile in due versioni, a staffa e a colonna, che si pone al vertice della produzione VITALI per prestazioni, versatilità, ergonomia, comfort e praticità d’uso.

2009

L’azienda si trasferisce nell’attuale sede di San Marino di Bentivoglio (BO), situata lungo l’autostrada che collega Bologna con Padova e il Nordest. L’area di produzione più gli uffici occupano una superficie di 3.500 mq, l’area complessiva è di 6.000 mq.

2014

Con la presentazione del nuovo V8 TOUCH prende il via il rinnovamento completo della gamma, che comprende importanti innovazioni tecnologiche, strutturali e di design. Escono anche il T5 EVO PLUS e, a distanza di pochi mesi, il T5 MASTER.

2021

Escono le nuove versioni T5 EVO PLUS 4.0 e T5 MASTER 4.0, con il gruppo idrico rinnovato.